venerdì 7 dicembre 2012

QR Code e le Icone di Carolina Franza - Trieste Arte e multimedialità.

DAL 6 DICEMBRE LE ICONE INEDITE DELLA PITTRICE CAROLINA FRANZA -

La Banca Nazionale del Lavoro ai Portici di Chiozza (via Carducci 18) di Trieste organizza anche quest’anno dal 6 al 19 dicembrela manifestazione benefica Telethon per sostenere la ricerca sulle malattie genetiche. " Una mostra di icone inedite, dai colori delicati, della pittrice triestina Carolina Franza.
In mostra una serie d’icone inedite, realizzate nell’estate 2012 e ispirate alle pietre preziose: ogni tavola, realizzata con fedeltà filologica ma nel contempo con estro creativo molto personale e raffinato, è dedicata a una pietra: ametista, topazio, acquamarina, zaffiro, smeraldo e rubino chiarissimi e diamante....   (da lunedì a venerdì 8.50 - 13.20 e 14.30 - 16.00/ info 333 3215658) .Leggi tutto

La pittrice Carolina Franza espone, tra le varie, una Icona, intitolata:  Sofia, Candida Rosa  
che incorpora un QR Code.
 
L'artista, grazie alla sua profonda conoscenza e lunghissima esperienza, come evidenziato nell'articolo scritto dalla critica d'Arte Marianna Accerboni,  ha integrato la sua raffinatissima opera, con un Codice realizzato sempre con la Tecnica delle Icone, utilizzando pigmenti di Bianco di Titanio e Terra nera romana "temperati a tuorlo d'uovo fresco".

Il codice è talmente ben integrato nell'icona che, solo chi conosce il codice riesce a identificarlo.


 
Carolina Franza ha poi precisato:




"..Parte integrante dell' Icona sono i quattro simboli posti agli angoli. Universalmente, queste quattro decorazioni simboleggiano i quattro Evangelisti e il mistero del numero quattro.
Nel caso dell'Icona esposta (vedi foto) le predette decorazioni rappresentono:
un Qr code, un quadrato con 64 caselle bianche e nere che rimandano agli scacchi mentre, i due quadrati bianchi e neri fanno riferimento al pavimento delle Cattedrali.
Da sempre gli artisti hanno inserito dei codici e conoscenze specifiche nelle loro opere come ad esempio al tempo del Rinascimento con la "Sezione Aurea" o come i fiamminghi con la rappresentazione perfetta degli insetti inserita nelle loro nature morte."



L'artista, ha voluto utilizzare questo nuovissimo sistema di comunicazione per offrire informazioni in merito alla tecnica di preparazione e produzione dell'Icona.
Grazie alla presenza del QR nell' opera, unica nel suo genere, è possibile vedere un video  in cui l'artista mostra, in una atmosfera quasi surreale, la realizzazione di questo splendido dipinto.
 
Questo permetterà di apprezzare ancor più l'opera che, arricchita di contenuti multimediali, offre sensazioni intense.
L'arte utilizza sempre più le nuove tecniche di comunicazione per dare un valore aggiunto, oltre all'opportunità di reperire informazioni, dati, direttamente nel proprio smartphone.


Carolina Franza
nasce a Trieste e inizia a dipingere fin da piccola. Incomincia la ricerca in Italia e all’estero per un’arte che unisca in sé la conoscenza dei colori della pittura su tavola nel loro aspetto pittorico e scientifico, la filosofia dei soggetti rappresentati e le sue misure, venendo a contatto con opere della “Tradizione” di altri popoli. Segue a Firenze le lezioni della pittrice Luisa del Campana e apprende la necessità di impadronirsi di tutti gli stili. E’ del 1981 l’incontro con gli insegnamenti di Tommaso Palamidessi e il 1989 vede la realizzazione e la presentazione delle prime icone, che prendono a modello, come avviene tradizionalmente, l’iconografo russo S. Andrej Rublev, con la verifica e l’ispirazione costante del suo maestro d’arte Alessandro Benassai. Nel 1989 inizia a Firenze l’attività espositiva che prosegue tuttora intensissima in Italia e all’estero.(info 333 3215658)

Esposizione a: Trieste - Banca Nazionale del Lavoro ai Portici di Chiozza - via Carducci 18- Trieste
Periodo : 6 - 19 dicembre 2012
Orario di apertura : da lunedì a venerdì 8.50 - 13.20 e 14.30 - 16.00

Nessun commento:

Posta un commento